L’Inseminazione Artificiale con lo sperma del partner comporta la collocazione nell’utero degli spermatozoi del partner precedentemente selezionati da un campione.


Quando si consiglia?

Inseminazione Artificiale Coniugale (IAC)PDF (169 Kb)

L’inseminazione artificiale è adatta quando gli spermatozoi hanno delle difficoltà per a raggiungere l’utero (impotenza, cattiva qualità dello sperma, ecc.).

È adatta anche in caso di disfunzioni ovulatorie, alterazioni anatomiche e/o funzionali del collo uterino (fattore cervicale), fattori coitali o sterilità di origine sconosciuta.

Inseminazione nel caso di una vasectomia
L’inseminazione artificiale è un procedimento adeguato in caso in cui il partner maschile sia stato sottoposto ad una vasectomia, ma voglia poi avere un figlio. Il seme è ottenuto tramite una puntura del condotto deferente e, una volta ottenuto un campione sufficiente, lo si utilizzerà per l’inseminazione artificiale. Tuttavia, i campioni ottenuti attraverso questa tecnica non sono molto abbondanti ed è perciò probabile che, in seguito, si faccia ricorso alla fecondazione in vitro.

Inseminazione nel caso di una patologia urologica
L’inseminazione artificiale coniugale può essere anche utilizzata con successo in situazioni piuttosto rare, come nel caso di uomini affetti da eiaculazioni retrograde (all’interno della vescica), determinate da interventi di chirurgia prostatica. In questo caso, gli spermatozoi sono ottenuti centrifugando il contenuto della vescica. Si utilizza lo stesso procedimento anche in alcune patologie urologiche, come nel caso dell’ipospadia. Altre malattie che hanno beneficiato di questo trattamento sono le differenti impotenze causate dal paraplegismo o dal tetraplegismo per la possibilità di ottenere lo sperma attraverso elettroeiaculazione o puntura dell’epididimo.

Inseminazione previa all’inizio di trattamenti contro il cancro
In casi in cui il partner maschile debba sottoporsi a chemio o radioterapie (terapie per il cancro),che generano alterazioni delle cellule germinali produttrici di spermatozoi, l’inseminazione artificiale può essere programmata con anticipo. Si possono congelare anticipatamente diversi campioni del seme eiaculato (crioconservazione), che potranno poi essere scongelati, nel momento in cui si voglia sottoporsi all’inseminazione artificiale.

Fasi

1. Controllo e stimolazione delle ovaie

Le ovaie sono stimolate attraverso la somministrazione di ormoni (follicolo-stimolante FSH e in alcuni casi, luteostimolante LH) e si controlla lo sviluppo del ciclo attraverso gli ultrasuoni fino a comprovare che il numero e le dimensioni dei follicoli è giusto (è necessario solo un follicolo per questa tecnica). È allora che la somministrazione di un altro ormone che imita LH, l’ormone che induce naturalmente l’ovulazione (LH o ormone luteostimolante), provoca la liberazione dell’ovulo.

2. Preparazione del campione di sperma

Il giorno stesso dell’inseminazione, il signore consegna il campione di sperma al laboratorio. Il campione viene trattato in maniera tale da separare gli spermatozoi mobili dal resto. Dopo questo processo si ottiene una concentrazione di spermatozoi mobili (diversi milioni) sufficiente per eseguire l’inseminazione.

3. Inseminazone

Il giorno dell’ovulazione si carica il campione di spermatozoi in una cannula sottile e s’inserisce nell’utero tramite iniezione. Si tratta di un processo semplice, indolore e molto simile a qualsiasi visita ginecologica.

Tassi di successo

Come di fronte a qualsiasi altra decisione importante, è conveniente assicurarsi che tutte le informazioni che si ricevono sono state verificate.

I risultati della Clinica Eugin sono stati verificati in modo sistematico da un organismo indipendente: rispecchiano fedelmente le gravidanze di centinaia di pazienti che hanno realizzato il loro trattamento presso il nostro centro.

Si tratta di risultati positivi dell’ormone Beta hCG, misurato dal quattordicesimo giorno dopo il transfer: il primo segnale di una gestazione.

È il primo indicatore del risultato del trattamento: a partire da questo momento, la natura segue il suo corso, come per qualsiasi gravidanza, qualsiasi sia la sua origine.

Tassi di successo IAC

Costo del trattamento

Il costo totale del Suo trattamento, definitivo, senza sorprese, è di: 1.140 EUR

Questo importo include tutti le prestazioni mediche necessarie per la corretta realizzazione, dalla Sua prima visita alla conclusione.

I trattamenti medici sono esenti da IVA.

Nel caso in cui decida di realizzare il Suo trattamento a Barcellona, questo prezzo può subire lievi variazioni. Per maggiori informazioni, si metta in contatto qui con il Suo team di attenzione al paziente.

Questo importo non include:

  • I test medici preliminari necessari, questi test sono diversi per ogni persona in funzione della loro cartella clinica e, per questo motivo, non possiamo includerli in un preventivo definitivo.
  • La medicazione, durante la Sua prima visita, il Suo medico Le indicherà la dose di cui ha bisogno, in base al Suo caso. Il prezzo della medicazione sarà determinato dal laboratorio che la elabora.

Durata del trattamento

In EUGIN non ci sono liste d’attesa, potrà quindi iniziare il Suo trattamento quando lo ritenga opportuno. Normalmente, dall’inizio alla fine, trascorre un mese circa.

Potrà realizzare l’intera osservazione del Suo trattamento in modo comodo e sicuro attraverso la Sua area privata pensata a tale scopo nel nostro sito.

Il passo successivo, ancora una volta senza impegno, consiste nel fissare la Sua visita di diagnosi. È questo il momento in cui deciderà insieme al Suo medico il trattamento che più Le convenga.

Pre-diagnosi online

Iniziare il mio trattamento

Ho bisogno di maggiori informazioni

Last Updated: settembre 2017