Come funziona la donazione di ovuli in Italia?

Come selezioniamo la donatrice di ovociti?

Lavoriamo con un gruppo di donatrici sane di età compresa fra i 20 e i 35 anni compiuti e le selezioniamo in base alla loro somiglianza fisica con la ricevente di ovociti. Verificheremo il fenotipo e le caratteristiche fisiche di entrambe con le foto a colori che chiediamo o facciamo alle pazienti quando vengono alla clinica e la scheda fenotipica compilata il giorno della prima visita.

A norma di legge, in Eugin effettuiamo un’assegnazione personalizzata tra donatrice e ricevente, cercando di ottenere la massima similitudine fenotipica e immunologica. La donazione di ovociti li è totalmente anonima.

Attualmente, grazie all’esistenza di test genetici, possiamo eseguire un’assegnazione tra sperma e ovociti di donatrice che permette di minimizzare il rischio di trasmissione di malattie genetiche al futuro bebè.

Come sincronizziamo i cicli ormonali?

Esistono vari protocolli per la sincronizzazione della ricevente e della donatrice. Essenzialmente si tratta di farmaci noti quali estradiolo e progesterone, che vengono dati secondo una sequenza ben determinata alla ricevente. In particolare quando sarà raggiunto uno spessore endometriale sufficiente, faremo iniziare l’assunzione del progesterone e dopo alcuni giorni si procederà con il transfer.

Quanti embrioni trasferiamo?

In generale, trasferiamo uno o due embrioni idonei. Il numero viene personalizzato in base a giorno di sviluppo degli embrioni, storia clinica della coppia e caratteristiche cliniche della ricevente.

Quanto alla valutazione degli embrioni che trasferiamo, essa avviene in laboratorio, e consiste in una valutazione morfologica delle diverse fasi del loro sviluppo, nella quale si tiene conto di vari parametri. Tali parametri sono: il numero di cellule, le dimensioni e la simmetria delle stesse, la frammentazione, ecc. In base a questi criteri i biologi li classificano in due gruppi: idonei o non idonei al trasferimento e vengono trasferiti solo gli embrioni idonei.

Non vogliamo mettere in pericolo la tua vita o quella dal tuo bambino e vogliamo evitare la necessità di eseguire una riduzione embrionale, che è causa di molti disturbi psicologici o perdite fetali involontarie.

In Eugin diamo molta importanza allo stato di salute della madre e del bambino ed è per questo che in accordo alle principali linee guida clinica, è fortemente raccomandato perseguire la gravidanza singola.

Quando avrà luogo il mio transfer di embrioni?

La clinica propone i trasferimenti dopo alcune settimane di trattamento a base di estrogeni.